traduzione messaggio da forum inglese

4 messaggi, 1 pagine: 1  ↖ Torna alla lista degli argomenti

1. luca04,

ciao!
IN questi giorni, navigando sul forum inglese per vedere i vari aggiornamenti degli utenti inglesi e vari messaggi degli amministratori, ho incontrato un particolare messaggio di aminiel, che, a quanto sono riuscito a capire dalla mia scarna conoscenza inglese, parlava del salotto e del suo futuro.
Ho provato a darlo in pasto a google translate, ma non si capiva nulla, sembravano parole sparate a caso.
Mi chiedevo se uno dei traduttori potesse farmi la cortesia di tradurre questo messaggio, perchè credo contenga un qualcosa di importante.
Se si, sotto incollo il post.
Ciao a tutti e buon proseguimento.

ecco il post
Hello all,

IF the playroom exists since more than 5 years, and is a wonderful project which now works thank to solid administrator, helper and translator teams, it hasn't been always so in the past.
IN particular, you certainly know that the programming and development of the platform still are on the shoulders of a single person, myself.

In September 2010, when I opened the playroom for the first time, I was still a student. At that time, it was obvious that the playroom had to be only an amateur project exclusively developped during my spare time, just for my own pleasure and of course yours.

In 5 years, my personal situation has changed a lot. IN April 2015, I successfully finished my studies in computer science at master/MSc level, in an excellent school which is often said to be one of the 20 best in the world.
With this important step of my life so achieved, come naturally the question of what to do next; and, in particular as you have easily understood, which place to give to the playroom.

The playroom and its success that I couldn't ever have imagined at its first release, has brought many thigns to me: a sum of practical knowledge that we can't directly learn at school of course, but also a lot of human relations, and some basics in team management.
However, I must come to the obvious: a real, stupid, terrible, sad and nasty truth is that, I don't earn my bread with it. I must thus, as anyone else, find a job, which will bring me satisfaction and allow me to live an independent life.

At present, I haven't found a job yet. After almost one year, near from an hundred applications, and about ten job interviews, I feel that I stand about, that I don't make any progress towards an hypothetical job I'm still waiting for.
One must be honnest: ammong 100 candidates of which one blind, the diploma looks nice, but with distinctives competences which nobody care about, in occurence digital accessibility in my concern, all employers will take one of the other 99: nobody has time to understand that, yes we work a little differently than other people, yes it needs a little more adaptation and efforts, but that yes we can obtain as good results as anyone else and sometimes even better.
Getting slowly disappointed about job finding, I have more or less decided to start new projects on my own; even if I don't measure very well yet consequences of what I'm considering to do, I have the impression that it's the only way to really begin my active life.

Let's come back to the playroom: who says beginning a job or any other project says also necessarily much less time to devote to something fundamentally free and amateur (even if, one can easily say it, the playroom became a semi-professional project because of its size)
I made the playroom born, it's my baby and for nothing in the world I would like to abandon it; I love it, and I love you; but no need to lie to ourselves, given the circunstances and what is probably going to happen to me, I will certainly have much less time for it as I could have had in the past during my studies when the story began.

Don't worry, I will still stay present despite everything: major bugs will still be fixed, and I will still come from time to time to socialize and play some game with you; but from now on, you should no longer expect consequent breaking news; the release frequency of new games and features is going to fall down quite a lot.

More concretely, what is going to change for the teams and for players?
IN fact, not that much; playroom will of course stay available; the most visible change will be the absence of important news; but for the rest, it will continue as it is currently.
We obviously don't change anything to the good mood and to the game rounds going one after the others on your favorite platform! Long live the Playroom!

Sincerely,
your Aminiel

2. golden-key,

Ciao Luchino.
Eccoti la traduzione che hai chiesto.
Un saluto.
G.K.
****
Ciao a tutti.

Se il salotto esiste da più di cinque anni ed è un bel progetto che oggi funziona grazie a solide équipes di amministratori, di helpers e di traduttori, non è stato così alle origini. In particolare, voi sapete senz’altro che lo sviluppo della piattaforma (la sua programmazione) grava sempre ancora sulle spalle di una sola persona,che è a vostra disposizione.

Nel settembre 2010, quando ho aperto il salotto, ero ancora studente ed era naturalmente solo in questo contesto che il salotto doveva essere un progetto amatoriale e sviluppato esclusivamente per il mio piacere e per il vostro.

In cinque anni, la mia situazione personale è molto cambiata. Nell’aprile 2015 ho terminato con successo i miei studi in informatica (livello master/MSc), in una scuola che è valutata tra le migliori 20 del mondo.
Con il compimento di questa tappa importante della mia vita, naturalmente, mi sono posto il problema delle scelte da fare e, in particolare, di quale fosse, all’interno di esse, la posizione del salotto.

Il salotto e il suo successo, che non avrei mai potuto immaginare all’inizio, mi ha portato molte cose: delle conoscenze tecnico-pratiche che non si imparano certo a scuola, ma anche tantissime relazioni umane ed alcuni rudimenti nella gestione dei gruppi.
Però, purtroppo, bisogna arrendersi ad un’evidenza reale, triste, cattiva e malvagia: io non posso guadagnare la mia vita con il salotto. Come chiunque, devo trovarmi un lavoro soddisfacente e che mi permetta un guadagno tale da vivere in maniera indipendente.

Al momento, non ho ancora trovato un lavoro. Dopo un anno, un centinaio di domande ed una decina di colloqui di assunzione, sento che sto segnando il passo, che non sto progredendo.
Bisogna essere onesti: su 100 candidati dove c’è un solo non vedente, con un ottimo diploma, con precise competenze di cui tutti se ne infischiano, nel mio caso l’accessibilità digitale, i datori di lavoro prendono in considerazione gli altri 99: nessuno ha il tempo di cercare di capire che sì, noi agiamo in modo un pò diverso, che ci vuole un pò di adattamento, ma che siamo capaci di arrivare agli stessi risultati di chiunque, e talvolta di fare meglio.
Cominciando a non aver più fiducia nella ricerca di un impiego, ho deciso di lanciarmi io stesso nella realizzazione di altri progetti. Anche se non ho ancora valutato precisamente le conseguenze di quanto ho pensato di fare, sento che questa è la mia unica possibilità di iniziare una vita attiva.

Ma torniamo al salotto.
Che si tratti di un lavoro o dell’l’inizio di altri progetti, avrò necessariamente meno tempo da dedicare a cose gratuite o amatoriali; (anche se si potrebbe facilmente dire che, considerate le sue dimensioni attuali, il salotto è diventato un progetto semiprofessionale).
Io ho fatto nascere il salotto, è una mia creatura, e per niente al mondo vorrei abbandonarlo. Io gli voglio bene e vi voglio bene. Ma non ci si deve illudere: viste le circostanze e quello che mi aspetta, rischio di avere molto meno tempo di quanto ne avessi una volta, durante i miei studi, quando tutto questo è iniziato.

Ma state tranquilli: io sarò presente nonostante tutto. I bugs più importanti continueranno ad essere corretti e ogni tanto sarò di passaggio per fare una partitina con voi, ma non dovrete più attendervi novità importanti. L’apparizione di nuovi giochi e di nuove funzionalità diminuirà abbastanza.
Più concretamente, cosa cambierà per lo staff e per gli utenti?
In realtà, non molto. Ben inteso, Il salotto sarà sempre disponibile. il cambiamento più visibile consisterà nell’assenza di novità importanti, ma per il resto il salotto continuerà ad essere quello attuale.
Evidentemente, non cambierà niente nel buonumore e nelle partite entusiasmanti che si svolgono nella vostra piattaforma preferita!
Saluti,
Aminiel

3. luca04,

grazie mille, e scusate nel caso la mia richiesta vi abbia arrecato disturbo. Grazie ancora e buon pomeriggio

4. Olivia ,

Nessun disturbo, siamo qui per questo.
Incoragiamo tutti a utilizarre di piu' il forum per tenersi informati e per fare domande quando avete bisogno di sapere qualcosa.
Cordialmente,
Crystal.

4 messaggi, 1 pagine: 1  ↖ Torna alla lista degli argomenti

Rispondere all'argomento

Devi aver loggato per postare.